Roberto Centazzo “Toccalossi cerca casa”, Fratelli frilli editori

L’autore che abbiamo incontrato durante il terzo incontro di “Estate in giallo” è Roberto Centazzo, già noto al pubblico della libreria che aveva assistito alla presentazione di “Toccalossi cerca casa”, Fratelli Frilli editori, lo scorso dicembre in libreria.

Roberto lavora a Savona dove è ispettore capo della polizia,  ma la grande passione della sua vita è la scrittura: il suo esordio nella carta stampata è avvenuto nel 2008 quando ha iniziato a pubblicare un paio di romanzi scritti sotto pseudonimo; i due volumi hanno vinto rispettivamente il Premio letterario il Libro Parlante (2007) e il Premio editoria Indipendente di qualità (2009).

il 2010 rappresenta una svolta  nella carriera del nostro autore perché crea un personaggio nuovo, il procuratore della repubblica Lorenzo Toccalossi protagonista del libro “Indagine sotto la torretta”; il manoscritto inviato alla casa editrice Fratelli Frilli di Genova, viene subito dato alle stampe.

I romanzi con Toccalossi come protagonista si impongono subito nei favori del pubblico: la serie a lui dedicata conta ormai 5 episodi: “Giudice Toccalossi, indagine all’ombra della Torretta” (2010), “Toccalossi e il fascicolo del ’44” (2011), “Toccalossi e il boss Cardellino” (2012) e “Toccalossi cerca casa” (2013). Sempre con protagonista il giudice Toccalossi ha pubblicato nel 2013 per l’editore Tea il romanzo a quattro mani Signor Giudice basta un pareggio (secondo classificato al Premio Lomellina in Giallo ed. 2013).

Il libro di cui abbiamo discusso nel corso della presentazione  “Toccalossi cerca casa” ruota intorno ad una favolosa eredità lasciata da un ricco  imprenditore, morto suicida, ai quattro nipoti: l’uomo, però, lascia una disposizione testamentaria molto particolare:

“Il mio erede sarà chi il tesoro troverà”.

gli eredi potranno entrare in possesso del ingente patrimonio solo se sapranno risolvere gli indizi di una bizzarra caccia al tesoro; l’uomo non ha agito a caso e lo svolgimento della ricerca darà modo ai quattro nipoti di riappropriarsi di qualcosa di più di una semplice eredità materiale.

Roberto Centazzo, Emanuela e Donatella Tralci

 

Precedente Maria Teresa Valle "La guaritrice", Fratelli Frilli editori Successivo Fabio Beccacini "Ultimi fuochi per Paludi", Fratelli Frilli editori