Crea sito

MARY MAPES DODGE, PATTINI D’ARGENTO

Mary Elizabeth Mapes Dodge (New York, 26 gennaio 1831 – New York, 21 agosto 1905) è stata una scrittrice ed editrice per bambini, meglio conosciuta per il suo romanzo Hans Brinker, da noi pubblicato con il titolo di Pattini d’argento.

Nel 1859, dopo la morte del marito, la scrittrice si rivolse alla letteratura come mezzo per guadagnare i soldi che le servivano per mantenere se stessa e i suoi figli. Iniziò a scrivere brevi schizzi per bambini, e ben presto ne trasse un volume, intitolato Irvington Stories, (New York, 1864), che ebbe molto successo. Successivamente pubblicò Hans Brinker, o Pattini d’argento (New York, 1865); tradotto in olandese, francese, tedesco, russo e italiano, ricevette un premio di 1.500 franchi dall’Accademia di Francia.

Pur continuando a scrivere romanzi per i ragazzi iniziò a collaborare alla rivista Hearth e Home di Harriet Beecher Stowe ed infine si mise in proprio fondando la rivista San Nicholas Magazine, che, per più di trent’anni, fu una delle riviste per bambini di maggior successo durante la seconda metà del XIX secolo, con una tiratura di quasi 70.000 copie.

Fu in grado di convincere molti dei più popolari scrittori del momento a contribuire alla sua rivista: tra i più noti ricordiamo Mark Twain, Louisa May Alcott e Robert Louis Stevenson; un giorno Rudyard Kipling le raccontò una storia della giungla indiana: la Dodge gli chiese di trasformalo in racconto per il suo giornale; l’autore, che non aveva mai scritto per i bambini, le disse che ci avrebbe provato: il risultato è stato Il libro della giungla.